frieda pinto sex video
sex boyfriend and girlfriend
jennifer walcott nude playboy zeb atlas straight porn karla spice fully naked

women licking pussy videos Oggi ti voglio raccontare una storia, una favola d’altri tempi.
Pronto?
C’era una volta, tanto tempo fa, diciamo un 300 e passa anni fa, un antico villaggio dove viveva (forse) una principessa.
Questo villaggio da molto tempo non vedeva il sole, anzi era flagellato dalle piogge. Pioveva in continuazione, la mattina, il pomeriggio, la sera. Ci si svegliava sotto la pioggia. Pioveva così tanto che i fiumi si ingrossarono e causarono molte inondazioni e morti tra la gente del villaggio e dei villaggi vicini.
Una mattina la pioggia cessò.
Gli abitanti del villaggio timidamente uscirono dalle loro case e andarono a vedere nei dintorni cosa era successo e controllare i danni. Arrivarono nei pressi di un fiume e trovarono una grossa lastra nera. Un signore anziano prese un bastone e cercò di spostare il masso. Non appena ci provò, iniziò ad uscire del sangue dalla lastra.
Impauriti e sconcertati tornarono al villaggio.
Nella notte apparve in sogno al capo del villaggio una divinità, che gli rivelò che la lastra era un suo idolo e che doveva essere custodita nel villaggio ad una condizione: non doveva avere alcun tipo di protezione, perché sarebbe stata in grado di proteggersi e proteggere l’intero villaggio da sola.
Il capo villaggio fece allora trasportare la lastra al centro del villaggio dove costruì un tempio intorno ad essa che ancora oggi attira più di 40000 visitatori l’anno.
Si perché non è una storia inventata, è la storia del villaggio Shani Shingnapur in India, che celebra il dio Shani, una divinità molto protettiva verso questo villaggio dove, caso unico al mondo, non esistono porte ne lucchetti, neppure in banca, e dove non esitono ladri perché colpiti dalla divinità protettrice con sventure di ogni tipo.
Che le sventure siano vere o meno non saprei, ma di sicuro, al giorno d’oggi, un villaggio senza porte e senza lucchetti assomiglia molto all’isola che non c’è che cantava Bennato.

smoking fetish free porn

A proposito dell'autore

school girl sex vids Prendo a prestito le parole di un grande maestro : "Uno non dipinge ciò che vede, ma ciò che sente, quello che dice a se stesso riguardo a ciò che ha visto" (Picasso) In viaggio, perennemente. Instagram: @rolillustrations CONTACT: [email protected]

Post correlati

marcus patrick nude photo
free porn site template